CONCORSI E SELEZIONI   BANDI DI GARA  NEWS
 HOME   MAPPA   CONTATTI CERCA:
 
   SERVIZI ON LINE   RICETTIVITÀ   EVENTI
18 dicembre 2017  
ORGANI ISTITUZIONALI
> Giunta
> Consiglio
ISTITUZIONALE
SERVIZI
> Struttura dell'Ente
> Ufficio Staff del Sindaco
> Segretario Comunale
> Risorse al Cittadino
> Affari Generali
> Tecnico
> Vigilanza
AREE TEMATICHE
> Scuola
> Sanità
> Urbanistica
> Cultura e Sport
> Politiche Sociali
> Servizi Demografici
> Tributi
> Attività Prod.Commercio
> Vigilanza
> Ufficio Stampa
> Elettorale
> Sviluppo Informatico e    Tecnologico
> Incarichi professionali
> Ambiente
> Protezione Civile
> Formazione
> URP
> Matrimonio
> Opere Pubbliche
> EMAS
> Manutenzioni
> Lavori Pubblici - Espropri
BANDI CONCORSI AVVISI

> Avvisi
> Bandi di Gara
> Esito Bandi di Gara
> Concorsi e Selezioni
> Esito Concorsi

UTILITY
> Numeri Utili
> Link
AREA RISERVATA
username

password
BANDO DI GARA
 Stampa la pagina
BANDO PUBBLICO
BANDO PUBBLICO PER L'APERTURA DI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE


SCADENZA BANDO DI GARA: 18/5/2007 ore 0:00
PUBBLICAZIONE BANDO DI GARA: 18/4/2007

RESPONSABILE PROCEDIMENTO:
Dott. Pier Paolo Viacava
e-mail:

INFORMAZIONI GENERALI

Con determinazione dirigenziale n.23 del 18/04/2007 è stato approvato il bando pubblico per l'apertura diesercizi per la somministrazione di alimenti e bevande di cui alla L.R. 07/02/2005 n. 28.


1. ZONIZZAZIONE 2.DISPONIBILITA' PARAMETRI

1. ZONIZZAZIONE
Che ai fini della zonizzazione del territorio comunale per esercizi di somministrazione di alimenti e bevande si deve far riferimento ai criteri provvisori adottati con delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 27/02/2006 a disposizione per la consultazione presso l'U.O. Attività Produttive e la delibera di Consiglio Comunale n. 18 del 16/04/2007 che proroga la scadenza dei suddetti criteri provvisori al 31/12/2007;
2. DISPONIBILITA' PARAMETRI Che sono disponibili sul territorio i seguenti parametri di esercizi per la
somministrazione di alimenti e bevande relativamente alle zone sotto indicate:
Aree commerciali Parametri
2
Zona 1 - Alta collinare nuove aperture disponibili n. 8
Zona 2 - Bassa Pianeggiante nuove aperture disponibili n.10
Zona 3 - Pian della Cascina - Zona satura nuove aperture disponibile n. 0
Le domande redatte con le modalità di cui ai punti seguenti potranno essere presentate inderogabilmente
dal giorno mercoledì 18/04/2007; al giorno venerdì 18/05/2007;
le domande presentate a questa Amministrazione al di fuori dei suddetti termini, come meglio specificato
all'articolo sottoriportato, verranno respinte in quanto ritenute irricevibili

REQUISITI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande potranno essere presentate nel periodo sopra indicato.
Nella domanda dovranno essere indicati, in modo chiaro ed inequivocabile;
a) Nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza e nazionalità e numero di codice fiscale del richiedente.
Se la richiesta viene avanzata dal legale rappresentante per conto di una società, indicarne anche
denominazione o ragione sociale, sede legale, numero di codice fiscale e partita IVA, se diversa, numero e data di iscrizione al registro delle Imprese;
b) Indicazione della tipologia di attività (bar e/o ristorante) per la quale si richiede l'assegnazione, nonchè
l'indicazione dei locali e della zona nei quali si intende attivare l'esercizio;
c) Il possesso di requisiti professionali di cui all'art. 14 della Legge Regionale 07/02/2005 n. 28 ovvero:
- Aver frequentato con esito positivo un corso di formazione professionale relativo alla somministrazione di alimenti e bevande;
- Avere esercitato in proprio, per almeno due anni nell'ultimo quinquennio, l'attività di somministrazione di
alimenti e bevande o avere prestato la propria opera, per almeno due anni nell'ultimo quinquennio, presso imprese esercenti l'attività nel settore della somministrazione alimenti e bevande, in qualità di dipendente qualificato addetto alla somministrazione o all'amministrazione o in qualità di socio lavoratore di cooperativa o se, trattasi di coniuge, parente o affine, entro il terzo grado dell'imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dall'iscrizione all'INPS;
- Essere stato iscritto al R.E.C. di cui alla legge 426/71, per attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande o alla sezione speciale del medesimo registro per la gestione di impresa turistica, salvo cancellazione del medesimo registro, volontaria o per perdita dei requisiti;
- In alternativa, è consentito al richiedente presentare copia del relativo certificato di iscrizione;
d) La sussistenza dei requisiti di onorabilità di cui all'art.13 della Legge Regionale 28/2005 ed antimafia da parte dei soggetti tenuti a tale dichiarazione ai sensi della normativa vigente; in alternativa, è consentito al richiedente presentare apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà; in caso di società, la dichiarazione di cui alla lett. d) deve essere presentata anche dai soggetti di cui all'art. 2 , comma 3, del D.P.R. 3.6.1998 n. 252:
e) L'indirizzo, il numero civico, destinazione d'uso e gli altri elementi utili all'identificazione del locale ai fini di cui ai successivi articoli.
Costituiscono cause di IRRICEVIBILITA' della domanda:
1. La presentazione della domanda prima del termine iniziale indicato nel bando;
2. La presentazione della domanda dopo il termine finale indicato nel bando;
3. La presentazione di una domanda illeggibile di uno o più elementi identificativi del richiedente e/o del titolare del REC;
4. La presentazione di una domanda priva dell'indicazione della zona;
5. Le cause indicate nel successivo articolo 4;
Costituiscono comunque cause di RIGETTO della domanda ricevibile:
1. La mancanza delle indicazioni relative alla lett. a);
2. La mancanza anche di una sola delle dichiarazioni di cui alla lett. b), c), d);
3. La mancanza della sottoscrizione della domanda;
3
4. La sottoscrizione della domanda in forme diverse da quelle previste dal DPR 445/2000 per la presentazione delle dichiarazioni sostitutive.
Le cause di irricevibilità e di rigetto sono NON SANABILI.
L'interessato potrà comunque presentare una nuova domanda completa entro il termine previsto dal bando.
N.B.: in caso di società, la dichiarazione di cui alla lett. d) deve essere presentata anche dai soggetti di cui
all'art. 2, comma III, del D.P.R. 3.6.1998 n. 252.
In caso di inoltro via fax utilizzare il numero di fax 0587/687575
4. MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande potranno essere presentate:
1. Direttamente all'Ufficio Protocollo Generale ubicato in Lari (PI) - P.zza V.Emanuele, II n. 2;
2. Via fax (ai sensi e per gli effetti del DPR 445/2000) esclusivamente al numero di fax indicato nel bando;
3. Per posta, esclusivamente tramite raccomandata a.r.;
Ai fini dell'aggiudicazione, le domande presentate:
1. Al protocollo generale, farà fede la data di registrazione attribuita dal protocollo generale;
2. Via fax, farà fede la data di registrazione del sistema di ricezione (data effettiva di ricezione);
3. Per posta, farà fede la data di spedizione della Raccomandata a.r.;
Sono IRRICEVIBILI le domande presentate:
1. Direttamente ad uffici diversi dall'Ufficio Protocollo Generale;
2. Per posta ove le stesse siano inviate per raccomandata prima del termine iniziale od oltre il termine
finale previsti dal bando.
5. CRITERI DI PRIORITA'
Ai fini dell'aggiudicazione, qualora pervengano richieste in numero superiore alla disponibilità dei parametri,
il Servizio Finanziario, U.O. Attività Produttive , predispone una graduatoria delle domande ricevibili sulla
base dei seguenti criteri di priorità:
1. Sarà data priorità alle aziende costituite da non oltre 5 anni dalla data del bando e costituite ai sensi del D.L. 30/12/1985 n. 786, così come modificata con Legge 28/02/1986 n. 44 e della L.R. 26/04/1993 n.
27, norme sull'imprenditoria giovanile;
2. Sarà data priorità relativamente all'attivazione di ristorazione in considerazione che il Comune di Lari
promuove e valorizza i locali innovativi in grado di offrire ai consumatori menù a base di prodotti tipici
locali;
3. Sarà data priorità a coloro che sono dotati di servizi per i portatori di handicap;
4. A parità delle condizioni di cui ai punti 1), 2), 3) si procederà secondo l'ordine cronologico della data di
presentazione.
5. Ad ulteriore parità delle condizioni di cui ai punti 1), 2), 3) e 4) si procederà a pubblico sorteggio;
Coloro che risulteranno aggiudicatari delle attività programmate, ai sensi dell'art. 43 della L.R:
28/2005, dovranno presentare non oltre centottanta giorni dall'aggiudicazione, denuncia di inizio attività e
possono attivare l'attività dalla data di ricevimento della denuncia, fatto salvo il rispetto dei requisiti igienico sanitari e le normative in materia di somministrazione alimenti e bevande.
6. LOCALE DI ESERCIZIO
La domanda di partecipazione al bando dovrà contenere l'indicazione del locale, la superficie di
somministrazione e quella complessiva , il titolo di godimento, la destinazione urbanistica e d'uso, nonché
gli estremi di agibilità ed una dichiarazione riguardo all'idoneità urbanistico-edilizia del locale.
Si da atto che:
il presente provvedimento, numerato cronologicamente, sarà pubblicato all'albo Pretorio, sul sito internet
www.comune.lari.pi.it e ad esso saranno date altre idonee forme di pubblicità;

DOCUMENTAZIONE SCARICABILE
BANDO  [34 Kb]
DOMANDA  [18 Kb]

Elenco BANDI DI GARA >>
INDIETRO
Copyright © Comune di Lari - Piazza Vittorio Emanuele II, 2 56035 - Lari (Pisa)
Telefono 0587 687511 - Fax 0587 687575 - Partita Iva 00350160503
Posta Elettronica Certificata: comune.cascianatermelari@postacert.toscana.it