CONCORSI E SELEZIONI   BANDI DI GARA  NEWS
 HOME   MAPPA   CONTATTI CERCA:
 
   SERVIZI ON LINE   RICETTIVITÀ   EVENTI
18 ottobre 2017  
ORGANI ISTITUZIONALI
> Giunta
> Consiglio
ISTITUZIONALE
SERVIZI
> Struttura dell'Ente
> Ufficio Staff del Sindaco
> Segretario Comunale
> Risorse al Cittadino
> Affari Generali
> Tecnico
> Vigilanza
AREE TEMATICHE
> Scuola
> Sanità
> Urbanistica
> Cultura e Sport
> Politiche Sociali
> Servizi Demografici
> Tributi
> Attività Prod.Commercio
> Vigilanza
> Ufficio Stampa
> Elettorale
> Sviluppo Informatico e    Tecnologico
> Incarichi professionali
> Ambiente
> Protezione Civile
> Formazione
> URP
> Matrimonio
> Opere Pubbliche
> EMAS
> Manutenzioni
> Lavori Pubblici - Espropri
BANDI CONCORSI AVVISI

> Avvisi
> Bandi di Gara
> Esito Bandi di Gara
> Concorsi e Selezioni
> Esito Concorsi

UTILITY
> Numeri Utili
> Link
AREA RISERVATA
username

password
PRATICA - ASSEGNO DI MATERNITà PREVISTO DALLA NORMATIVA NAZIONALE
 Stampa la pagina
Oggetto della pratica Assegno di maternità previsto dalla normativa nazionale
Informazioni generali Contributo economico erogato dall'INPS e concesso dai Comuni alle madri per nascite, adozioni e affidamenti preadottivi. L'assegno viene erogato una tantum corrispondenti a 5 mensilità; per le nascite avvenute nel 2013 il contributo è fissato in Euro 334,53 mensili (euro 1.672,65 totali), se spettante nella misura interna. Il valore dell'ISE del nucleo familiare preso a riferimento per la parametrazione con quello della richiedente è pari a euro 34.873,24.
Da marzo 2012 l'unica modalità di pagamento accettata dal portale INPS per il caricamento dell’assegno di maternità è l’accredito sul conto corrente bancario o postale.
Evento della Vita Avere un figlio
Documenti da presentare Domanda per l'attribuzione dell'assegno e dichiarazione sostitutiva delle condizioni economiche del nucleo familiare per la richiesta di prestazioni agevolate.
Requisiti richiesti Cittadinanza italiana, comunitaria o extracomunitaria con possesso carta di soggiorno; residenza nel Comune di Lari; assenza trattamento previdenziale di maternità; indicatore della situazione economica del nuleo (3 persone) non superiore a Euro 34.873,24.
Entro quale termine La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla data di nascita o di adozione del bambino.
Tempi massimi di conclusione Per attività dell'Amministrazione Comunale 30 giorni.
Normativa di riferimento Legge 23 dicembre 1998, n°448; D.M. 21 dicembre 2000, nb° 452 e succesive modifiche e integrazioni.
Rivalutazione per l'anno 2013 (Circolare INPS N.34 del 28/02/2013)
A chi rivolgersi Dott.ssa  Lara Orlandini
E-mail
Telefono 0587/687518
Dove andare Palazzo Comunale piano terra entrata indipendente.
In quale orario Lunedi dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:30 alle ore 17:30
Giovedi dalle ore 15:30 alle ore 17:30
Venerdi dalle ore 9:00 alle ore 13:00
Struttura competente U.O. Scuola Cultura Sanità Sociale
Documentazione da scaricare
Dichiarazione sostitutiva unica (per ISEE) [ 91 Kb]
domanda assegno maternità [ 92 Kb]
Ultima Revisione: 6/3/2013 Dott.ssa Lara Orlandini
INDIETRO
Copyright © Comune di Lari - Piazza Vittorio Emanuele II, 2 56035 - Lari (Pisa)
Telefono 0587 687511 - Fax 0587 687575 - Partita Iva 00350160503
Posta Elettronica Certificata: comune.cascianatermelari@postacert.toscana.it